Archivi del mese: novembre 2021

Ordini dei medici: uno spot per aver fiducia nella scienza

Interno giorno. Un uomo e una donna, a pranzo, ridono, scherzano, si rilassano. All’improvviso, il dramma: l’uomo si porta una mano alla fronte, contrae il viso in una smorfia di dolore, si accascia. Istintiva la reazione della sua compagna: chiede aiuto. L’aiuto di un medico.

È questo l’incipit del nuovo spot della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (Fnomceo), “La maschera”, ideato per mettere in guardia contro i “tuttologi”, e invitare ad affidarsi, invece, a chi ha le competenze per curare e per parlare di salute e scienza. I medici, appunto. Un tema importante, soprattutto in tempi di pandemia e in un contesto in cui i social – ma anche, a volte, i media più tradizionali – possono diventare terreno fertile per i falsi esperti e i fenomeni di disinformazione. 

Nello spot, a rispondere all’appello, infatti, sono, in un primo tempo, varie figure che, col volto coperto proprio da una maschera, dicono la loro, esprimendo le opinioni più strambe su come guarire il malcapitato. Ma tutto è bene quel che finisce bene. Finalmente interviene un medico vero, mentre una voce fuori campo avverte: “Un medico ha studiato dai 9 agli 11 anni per curarti; a un esperto di tutto, invece, sono bastati cinque minuti”. La campagna punta così a valorizzare l’esperienza dei professionisti della salute. Ed esorta i cittadini ad affidarsi ai medici e alla scienza quando in gioco è il proprio benessere e la propria vita. 

Lo spot invita alla fiducia verso la scienza e verso i medici, e a non dare invece spazio a coloro che propagano fake news, creando disorientamento e sconcerto – spiega il Presidente della Fnomceo, Filippo Anelli -. Crediamo alla scienza: la scienza è progresso, e ci aiuta a tirarci fuori anche da situazioni inverosimili come questa pandemia, grazie al vaccino. La scienza e i medici sono al servizio dei cittadini”.

Categorie: Sanita'|Lascia un commento

INFORMAMI: NUOVO NUMERO ONLINE

È possibile scaricare dall’home page del sito OMCeOMI il nuovo numero di INFORMAMI.
https://www.omceomi.it/docs/default-source/bollettini-home/bollettino-2-2021-web.pdf?sfvrsn=2

L’editoriale del Presidente è una interessante riflessione sulla medicina territoriale e sulla posizione della medicina privata all’interno del sistema sanitario universalistico.

La rubrica 360° è dedicata all’analisi del Piano Nazionale della Prevenzione 2020-2025 e nelle pagine successive troviamo numerosi articoli che interessano la professione medica e odontoiatrica.

Ricordiamo la possibilità di partecipare ai corsi FAD: una volta letto il dossier, tutti gli iscritti all’OMCeO Milano, medici e odontoiatri, possono rispondere al questionario online e acquisire i crediti ECM.

Fonte: https://www.omceomi.it

Categorie: Sanita'|Lascia un commento

SCADENZA ADEMPIMENTI ECM PER MEDICI E ODONTOIATRI AL 31 DICEMBRE 2021

Si ricorda che la Commissione Nazionale per la Formazione Continua ha indicato la data del 31 dicembre 2021 quale termine ultimo per procedere, da parte degli iscritti, medici e odontoiatri, ad alcuni importanti adempimenti relativi al conseguimento dell’obbligo formativo ECM per i trienni 2014–2016 e 2017–2019.

Come stabilito al par. 3.7 del “Manuale sulla formazione continua del professionista sanitario”, è stato consentito di completare il conseguimento dei crediti formativi relativi al triennio 2014–2016 con crediti ECM conseguiti entro il 31/12/2019, fino al cento per cento del proprio obbligo formativo, al netto di esoneri, esenzioni ed eventuali altre riduzioni. 

Lo spostamento di tali crediti può essere esercitato autonomamente dal professionista, entro e non oltre la data del 31/12/2021, accedendo all’area riservata del portale Co.Ge.A.P.S. https://application.cogeaps.it/login oppure attraverso l’APP CoGeAPS scaricata sul proprio cellulare.
Si ricorda che per l’accesso è necessario lo SPID. 

Sempre entro la data del 31/12/2021 è altresì prevista la facoltà di recuperare e spostare, con le medesime modalità, eventuali crediti non acquisiti nel triennio 2017-2019.  

Categorie: Sanita'| Tag: , |Lascia un commento

L’ESPERIENZA DI ASST RHODENSE DURANTE LA PANDEMIA DA SARS-COV-2

La presentazione del libro si è svolta mercoledì 10 novembre 2021 presso i Dazi dell’Arco della Pace di Milano.

“Sarà difficile dimenticare l’anno 2020, l’anno della pandemia, l’anno in cui sono accadute cose che non avremmo mai immaginato e alle quali non eravamo pronti. Non eravamo pronti noi, come persone e non erano pronte, in parte, le nostre strutture, che si sono dovute riorganizzare a tempo record, per far fronte all’emergenza sanitaria causata da SARS-CoV-2” inizia così la presentazione del libro “L’esperienza di ASST Rhodense durante la pandemia da SARS-CoV-2” a cura dei medici Martino Trapani e Ginevra Squassabia.

“E’ stato un momento difficile e ancora oggi dico grazie ai tutti i professionisti, quasi 4000, che ogni giorno, con passione, serietà, impegno e sacrificio in un periodo lunghissimo di difficoltà hanno risposto ai bisogni dei cittadini in diverse realtà (ordinarie, emergenti, urgenti, vaccini e tamponi, in ospedale, ambulatori, centri vaccinazione, uffici, accoglienza , area tecnica) – sottolinea Ida Ramponi, direttore generale dell’Asst Rhodense nel periodo di emergenza sanitaria e oggi ai vertici dell’Asst Crema – In questa situazione eccezionale, ho potuto constatare che senso di responsabilità e del dovere non sono mai mancati, nonostante la fatica e, diciamolo, la paura.”

“Libri come questo sono importanti perché fanno conoscere il lavoro duro di chi si è trovato a fronteggiare uno tsunami e ha dovuto rapidamente adeguarsi alla situazione. Con i mezzi a disposizione, in poco tempo, si è dovuto riorganizzare radicalmente il lavoro e attrezzare i luoghi di cura per fronteggiare un nemico veramente insidioso in quanto del tutto invisibile. Un’operazione encomiabile, che merita di passare alla storia, la storia della gente comune, di tutti noi, quella che non ci dimenticheremo più, fin che campiamo – dichiara Roberto Carlo Rossi, presidente dell’Ordine dei Medici di Milano – E poi il libro è anche un vero e proprio manuale di igiene, poiché, a tutti gli effetti, spiega come riorganizzare le attività sanitarie, la logistica, i percorsi, le attrezzature, la comunicazione, le iniziative a sostegno dei dipendenti, i rapporti con il territorio ed i cittadini. Garbagnate, Rho, Corsico, Bollate, Passirana: una zona vasta e densamente popolata da centinaia di migliaia di cittadini ove il virus della SARS-COV2 ha esercitato la sua sinistra potenza. In questo tessuto umano, la “Rhodense” è stata un presidio fondamentale, poiché ha ricoverato quasi 2 mila persone in 6 mesi, di cui oltre 500 sono decedute. Un’esperienza fondamentale e – a maggior ragione – una testimonianza di grande valore, appunto, storico|”.

Il libro ripercorre le azioni intraprese da ASST Rhodense durante la pandemia da Sars-CoV-2 nell’anno 2020 e descrive come l’Azienda si sia dovuta adattare al cambiamento, riorganizzando le proprie attività, sia in ambito ospedaliero che territoriale.

Questo lavoro vuole essere inoltre una testimonianza dell’impegno che ogni operatore dell’Azienda ha dimostrato e continua a tutt’oggi a dimostrare con dedizione e professionalità nella lotta contro Sars-CoV-2.

Per scaricare il libro gratuitamente disponibile sul sito di medicina narrativa al link

L’ESPERIENZA DELLA ASST RHODENSE DURANTE LA PANDEMIA DA SARS-COV-2

Categorie: Sanita'|Lascia un commento

WEBINAR OMCEOMI: D.LGS.101/2020: ESPOSIZIONI MEDICHE ALLE RADIAZIONI IONIZZANTI

Sabato 27 novembre si terrà il webinar dal titolo “D.Lgs.101/2020: responsabilità e consapevolezza nelle esposizioni mediche alle radiazioni ionizzanti”.
Il Decreto Legislativo 101/20 stabilisce norme fondamentali di sicurezza relative alla protezione contro i pericoli derivanti dall’esposizione alle radiazioni ionizzanti e disciplina sia le esposizioni mediche che le esposizioni professionali e della popolazione. Questo evento sarà focalizzato sulle esposizioni mediche con particolare attenzione alle principali novità introdotte quale l’inserimento dell’informazione sull’esposizione nel referto dell’esame radiologico e di medicina nucleare e l’obbligo formativo in materia di radioprotezione per medici specialisti, medici di medicina generale, pediatri di famiglia, medici specialisti e odontoiatri che svolgono attività complementare. All’interno della brochure le modalità di registrazione e accesso al corso.   

Si avvisa che è necessario seguire l’evento esclusivamente tramite un collegamento internet (con computer o smartphone).  Il collegamento tramite chiamata vocale NON consente il tracciamento della presenza e di conseguenza il rilascio dei crediti ECM.  

Categorie: Sanita'|Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: